USER PASSWORD
Testo
 

  CALENDARIO
SET 2021
L
M
M
G
V
S
D
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
EVENTI SIM&VR
HOME PAGE
INFO GENERALI
 Benvenuto
 Chi è Mimos
 Un po' di Storia
 Statuto
 Regolamento
 Consiglio Direttivo
 Per Associarsi
LAVORI IN CORSO
 Spring School 2019
 MIMOS Simulation Day 2019
 Salento AVR 2019
 SimulTech 2019
 BIC 19
ARTICOLI e NEWS
 2003
 2002
 2004
 2006
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
 2017
 2018
CONVEGNI MIMOS
 2001 Annuale
 2002 Annuale
 2003 Annuale
 2004 Annuale
 2005 Annuale
 2006 Annuale
 2006 HLA
 2007 Annuale
 2008 Convegni
 2009 Convegni
 2010 Convegni
 2011 Convegni
 2012 Convegni
 2012 Il Decennale
 2014 Convegni
 2013 Convegni
 2015 Convegni
 2016 Convegni
 2017 Convegni
 2018 Convegni
EVENTI SIM&VR
 2006
 2007
 2009
 2008
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2017
 2016
 2018
 2019
Pubblicazioni
 Pubblicazioni 2009
 Atti pubblicati 2011
PREMIO MIMOS
 2004
 2005
 2006
 2009
 2011
 2013
 2016
 2018
TESI E RICERCHE
 2003
 2007
 2008
 2009
CORPORATE CORNER
 Le Aziende di MIMOS
CONTATTI
 E-mail
 Pubblica con noi
 Segnala chi fa 3D!
ENGLISH NEWSLETTER
 2014
 2015
NEWSLETTER
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
AFFILIATI & PARTNER
CONTENUTI
MEDIA GALLERY
Autore: F. Podiani   —  ENAV Spa

“Mediterranean Free Flight”
Abstract:

L’introduzione di nuove procedure operative e sistemi per il Controllo del Traffico Aereo è un requisito indispensabile affinché si raggiungano gli obiettivi di sicurezza, capacità ed efficienza richiesti dal Sistema di Gestione del Traffico Aereo. In tale contesto, le attività di sperimentazione, simulazione e validazione pre-operativa di nuove tecnologie e procedure rappresentano un passo importante e necessario per lo sviluppo del sistema dell’ Air Traffic Management.

In passato, con l’introduzione del radar nel Controllo del Traffico Aereo (ATC), i controllori sono stati in grado di osservare visivamente i flussi di traffico, scindendo il sistema ATM in due parti ben distinte, da una parte il mondo dell’ATC e dall’altra quello dei piloti.

La strategia per i sistemi ATM di prossima generazione prevede invece lo sviluppo in ambito europeo di sistemi di terra e di bordo integrati, che garantiscano una cooperazione più stretta tra controllori e piloti.

Con l’introduzione di nuove tecnologie, ogni velivolo potrà trasmettere la propria posizione autonomamente e, grazie a specifiche apparecchiature di bordo, piloti e controllori potranno disporre entrambi della rappresentazione del traffico. È questo il punto di partenza per lo sviluppo di una serie di applicazioni, tra cui l’Airborne Separation Assistance System (ASAS), attraverso cui i servizi forniti miglioreranno notevolmente a seguito di una maggiore conoscenza da parte degli equipaggi del traffico circostante.

In quest’ottica, la Commissione Europea ha promosso il Programma quinquennale “Mediterranean Free Flight” (MFF), coordinato da ENAV S.p.A. con la partecipazione di altri fornitori di servizi di assistenza alla navigazione aerea europei, quali AENA (Spagna), DNA (Francia), HCAA (Grecia), LFV (Svezia), MATS (Malta), NATS (Regno Unito), NLR (Olanda) ed Eurocontrol.

In un spazio aereo specifico dell’area mediterranea, un team di esperti di vari paesi europei ha condotto attività di simulazioni modellizzate (Model Based Simulations) e simulazioni Real Time a cui seguiranno a breve delle prove in volo (Flight Trials) con quattro aerei equipaggiati con nuove tecnologie.

Si intenderà quindi presentare nel corso del Convegno, l’esperienza innovativa delle simulazioni e prove in volo, i risultati conseguiti dal punto di vista tecnologico, operativo, economico delle applicazioni ASAS, nonché i benefici riscontrati in termini di carico di lavoro per i controllori, di efficienza di volo e di miglioramenti a livello di sicurezza.

L’introduzione di nuove procedure operative e sistemi per il Controllo del Traffico Aereo è un requisito indispensabile affinché si raggiungano gli obiettivi di sicurezza, capacità ed efficienza richiesti dal Sistema di Gestione del Traffico Aereo. In tale contesto, le attività di sperimentazione, simulazione e validazione pre-operativa di nuove tecnologie e procedure rappresentano un passo importante e necessario per lo sviluppo del sistema dell’ Air Traffic Management.

In passato, con l’introduzione del radar nel Controllo del Traffico Aereo (ATC), i controllori sono stati in grado di osservare visivamente i flussi di traffico, scindendo il sistema ATM in due parti ben distinte, da una parte il mondo dell’ATC e dall’altra quello dei piloti.

La strategia per i sistemi ATM di prossima generazione prevede invece lo sviluppo in ambito europeo di sistemi di terra e di bordo integrati, che garantiscano una cooperazione più stretta tra controllori e piloti.

Con l’introduzione di nuove tecnologie, ogni velivolo potrà trasmettere la propria posizione autonomamente e, grazie a specifiche apparecchiature di bordo, piloti e controllori potranno disporre entrambi della rappresentazione del traffico. È questo il punto di partenza per lo sviluppo di una serie di applicazioni, tra cui l’Airborne Separation Assistance System (ASAS), attraverso cui i servizi forniti miglioreranno notevolmente a seguito di una maggiore conoscenza da parte degli equipaggi del traffico circostante.

In quest’ottica, la Commissione Europea ha promosso il Programma quinquennale “Mediterranean Free Flight” (MFF), coordinato da ENAV S.p.A. con la partecipazione di altri fornitori di servizi di assistenza alla navigazione aerea europei, quali AENA (Spagna), DNA (Francia), HCAA (Grecia), LFV (Svezia), MATS (Malta), NATS (Regno Unito), NLR (Olanda) ed Eurocontrol.

In un spazio aereo specifico dell’area mediterranea, un team di esperti di vari paesi europei ha condotto attività di simulazioni modellizzate (Model Based Simulations) e simulazioni Real Time a cui seguiranno a breve delle prove in volo (Flight Trials) con quattro aerei equipaggiati con nuove tecnologie.

Si intenderà quindi presentare nel corso del Convegno, l’esperienza innovativa delle simulazioni e prove in volo, i risultati conseguiti dal punto di vista tecnologico, operativo, economico delle applicazioni ASAS, nonché i benefici riscontrati in termini di carico di lavoro per i controllori, di efficienza di volo e di miglioramenti a livello di sicurezza.

 
Paper   visualizza
Slides   visualizza

MIMOS Movimento Italiano Modellazione e Simulazione - Associazione culturale senza scopo di lucro - Corso Marche 41 – 10146 Torino - CF 97623370018