USER PASSWORD
Testo
 

  CALENDARIO
SET 2021
L
M
M
G
V
S
D
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
EVENTI SIM&VR
HOME PAGE
INFO GENERALI
 Benvenuto
 Chi è Mimos
 Un po' di Storia
 Statuto
 Regolamento
 Consiglio Direttivo
 Per Associarsi
LAVORI IN CORSO
 Spring School 2019
 MIMOS Simulation Day 2019
 Salento AVR 2019
 SimulTech 2019
 BIC 19
ARTICOLI e NEWS
 2003
 2002
 2004
 2006
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
 2017
 2018
CONVEGNI MIMOS
 2001 Annuale
 2002 Annuale
 2003 Annuale
 2004 Annuale
 2005 Annuale
 2006 Annuale
 2006 HLA
 2007 Annuale
 2008 Convegni
 2009 Convegni
 2010 Convegni
 2011 Convegni
 2012 Convegni
 2012 Il Decennale
 2014 Convegni
 2013 Convegni
 2015 Convegni
 2016 Convegni
 2017 Convegni
 2018 Convegni
EVENTI SIM&VR
 2006
 2007
 2009
 2008
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2017
 2016
 2018
 2019
Pubblicazioni
 Pubblicazioni 2009
 Atti pubblicati 2011
PREMIO MIMOS
 2004
 2005
 2006
 2009
 2011
 2013
 2016
 2018
TESI E RICERCHE
 2003
 2007
 2008
 2009
CORPORATE CORNER
 Le Aziende di MIMOS
CONTATTI
 E-mail
 Pubblica con noi
 Segnala chi fa 3D!
ENGLISH NEWSLETTER
 2014
 2015
NEWSLETTER
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
AFFILIATI & PARTNER
CONTENUTI
MEDIA GALLERY
Autore: C. Vardanega   —  D’Appolonia

Autore: A. Raffetti   —  D’Appolonia

Autore: G.P. Vassallo   —  D’Appolonia

Autore: G. Valfrè   —  D’Appolonia

Progetto RE.S.IS.: Ricerca e Sviluppo per la Sismologia e l’Ingegneria Sismica
Abstract:

l presente lavoro si inserisce nell’insieme di attività promosse e attuate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (I.N.G.V.), all’interno del Programma Operativo di Ricerca per la Sismologia e l’Ingegneria Sismica (PRO.S.I.S.), per l’individuazione di metodi e strumenti per la riduzione del rischio sismico nel nostro Paese.

Il sistema VULSIN consiste in una metodologia di indagine e, conseguentemente, uno strumento di calcolo con caratteristiche di tipo analitico/diagnostiche che consentano di affrontare in modo sistematico i problemi di definizione delle vulnerabilità e criticità sismica delle reti (sia singole sia come sistema) e l’allocazione delle risorse necessarie per la soluzione delle situazioni maggiormente critiche. Si noti che il “bilanciamento” tra investimenti atti a ridurre la criticità e conseguenze associate ad una data vulnerabilità sismica è un classico esempio di processo decisionale ove intervengono fattori sia tecnici sia sociali.

La metodologia permette di definire eventi sismici di riferimento e simulare, quindi, scenari di vulnerabilità e rischio a partire dai modelli delle reti. Le vulnerabilità degli elementi, i parametri caratterizzanti il sisma di riferimento ed il conseguente rischio sono definiti in modo probabilistico.

Gli scenari possono essere modificati dall’utente mediante la definizione di interventi preventivi di vario tipo. In funzione dell’esperienza dell’utente, questi ultimi possono essere sviluppati per ogni caso specifico o ricavati da una banca dati semplificata predefinita nel sistema.

Nella presente memoria è riportata l’esperienza acquisita nello sviluppo e nell’applicazione del Sistema VULSIN inquadrata nell’ambito delle attività relative all’utilizzo dei sistemi simulativi nella difesa delle lifeline dai rischi sismici e dei rischi naturali in genere.

l presente lavoro si inserisce nell’insieme di attività promosse e attuate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (I.N.G.V.), all’interno del Programma Operativo di Ricerca per la Sismologia e l’Ingegneria Sismica (PRO.S.I.S.), per l’individuazione di metodi e strumenti per la riduzione del rischio sismico nel nostro Paese.

Il sistema VULSIN consiste in una metodologia di indagine e, conseguentemente, uno strumento di calcolo con caratteristiche di tipo analitico/diagnostiche che consentano di affrontare in modo sistematico i problemi di definizione delle vulnerabilità e criticità sismica delle reti (sia singole sia come sistema) e l’allocazione delle risorse necessarie per la soluzione delle situazioni maggiormente critiche. Si noti che il “bilanciamento” tra investimenti atti a ridurre la criticità e conseguenze associate ad una data vulnerabilità sismica è un classico esempio di processo decisionale ove intervengono fattori sia tecnici sia sociali.

La metodologia permette di definire eventi sismici di riferimento e simulare, quindi, scenari di vulnerabilità e rischio a partire dai modelli delle reti. Le vulnerabilità degli elementi, i parametri caratterizzanti il sisma di riferimento ed il conseguente rischio sono definiti in modo probabilistico.

Gli scenari possono essere modificati dall’utente mediante la definizione di interventi preventivi di vario tipo. In funzione dell’esperienza dell’utente, questi ultimi possono essere sviluppati per ogni caso specifico o ricavati da una banca dati semplificata predefinita nel sistema.

Nella presente memoria è riportata l’esperienza acquisita nello sviluppo e nell’applicazione del Sistema VULSIN inquadrata nell’ambito delle attività relative all’utilizzo dei sistemi simulativi nella difesa delle lifeline dai rischi sismici e dei rischi naturali in genere.

 
Paper   visualizza
Slides   visualizza

MIMOS Movimento Italiano Modellazione e Simulazione - Associazione culturale senza scopo di lucro - Corso Marche 41 – 10146 Torino - CF 97623370018