USER PASSWORD
Testo
 

  CALENDARIO
SET 2021
L
M
M
G
V
S
D
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
EVENTI SIM&VR
HOME PAGE
INFO GENERALI
 Benvenuto
 Chi č Mimos
 Un po' di Storia
 Statuto
 Regolamento
 Consiglio Direttivo
 Per Associarsi
LAVORI IN CORSO
 Spring School 2019
 MIMOS Simulation Day 2019
 Salento AVR 2019
 SimulTech 2019
 BIC 19
ARTICOLI e NEWS
 2003
 2002
 2004
 2006
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
 2017
 2018
CONVEGNI MIMOS
 2001 Annuale
 2002 Annuale
 2003 Annuale
 2004 Annuale
 2005 Annuale
 2006 Annuale
 2006 HLA
 2007 Annuale
 2008 Convegni
 2009 Convegni
 2010 Convegni
 2011 Convegni
 2012 Convegni
 2012 Il Decennale
 2014 Convegni
 2013 Convegni
 2015 Convegni
 2016 Convegni
 2017 Convegni
 2018 Convegni
EVENTI SIM&VR
 2006
 2007
 2009
 2008
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2017
 2016
 2018
 2019
Pubblicazioni
 Pubblicazioni 2009
 Atti pubblicati 2011
PREMIO MIMOS
 2004
 2005
 2006
 2009
 2011
 2013
 2016
 2018
TESI E RICERCHE
 2003
 2007
 2008
 2009
CORPORATE CORNER
 Le Aziende di MIMOS
CONTATTI
 E-mail
 Pubblica con noi
 Segnala chi fa 3D!
ENGLISH NEWSLETTER
 2014
 2015
NEWSLETTER
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
AFFILIATI & PARTNER
CONTENUTI
MEDIA GALLERY
29/06/2003
Autore: Cristiano Montrucchio   —  

Una partecipazione centrata sul nuovo programma UAV/UCAV

L’edizione 2003 del Salone Internazionale dell’Aeronautica di Le Bourget (Parigi) ha avuto luogo dal 15 al 22 Giugno. In forma ridotta a causa della diserzione dei voli da parte dei velivoli Americani e Russi, il salone ha rappresentato tuttavia una vetrina di massima importanza e ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso ed interessato.
Alenia Aeronautica ha partecipato proponendo i voli dei suoi Eurofighter Typhoon e C-27J Spartan, condotti dai propri piloti collaudatori; a terra, il C-27J e l’ATR-42 Maritime Patrol – realizzato a fronte di un requisito della Guardia di Finanza Italiana – erano esposti in mostra statica.
Nell’area espositiva lo stand Finmeccanica, che quest’anno occupava un’area di circa 1600 m2 – secondo in estensione solo allo stand della multinazionale EADS – si avvaleva della partecipazione delle aziende del Gruppo: Alenia Aeronautica, Alenia Spazio, Alenia Marconi Systems, Galileo Avionica, Agusta, Marconi Selenia Communications e MBDA.
Il contributo principale di Alenia Aeronautica allo stand Finmeccanica si basava sul nuovo programma UAV/UCAV.
Il programma, partito all’inizio del 2003, è un’iniziativa di Alenia Aeronautica con l’obiettivo di portare in volo un dimostratore tecnologico – un test bed volante con il quale eseguire prove in volo su vari sistemi, equipaggiamenti e sensori – entro la fine del 2004. Il dimostratore tecnologico UCAV sarà uno strumento essenziale per sviluppare le conoscenze e le tecnologie necessarie per arrivare, in futuro, alla definizione e realizzazione di un velivolo UCAV operativo.
La configurazione del dimostratore tecnologico è modulare e presenta la massima flessibilità per ospitare carichi paganti di diverse tipologie e soddisfare esigenze di prova ad ampio spettro.
La classe di velivoli che potrà essere in futuro realizzata grazie all’attività del dimostratore, sarà verosimilmente di dimensioni doppie rispetto a quest’ultimo – in modo da avere adeguate capacità di carico e di autonomia – e potrà presentare configurazioni evolute, in particolare a bassa osservabilità (stealth).
Al salone Alenia Aeronautica esponeva il mock-up del del dimostratore tecnologico UAV/UCAV, realizzato nelle officine degli stabilimenti Alenia di Torino – C.so Marche, destinato a diventare in seguito un "iron bird", cioè un banco di prova a terra.

Accanto al mock-up del velivolo, ampio spazio era dedicato all’"UCAV Lab", il sistema di sviluppo messo a punto dal Laboratorio Sistemi e Simulazione di Alenia Aeronautica per sostenere il progetto dell’UCAV fin dalle prime fasi di definizione. In particolare, l’UCAV Lab viene utilizzato per la progettazione della Remote Operator Station (ROS), la stazione di controllo dalla quale l’UCAV verrà pilotato e controllato.

A Parigi, l’UCAV Lab si presentava nella forma di una postazione riconfigurabile per la sperimentazione di differenti soluzioni di indicatori e controlli per l’operatore della ROS, di un ambiente di simulazione real-time inclusivo del modello semplificato del velivolo, e del generatore d’immagini "Sapphire" in corso di sviluppo presso il Laboratorio Sistemi e Simulazione (presentato in anteprima mondiale al recente salone su Training, Education and Simulation ITEC 2003 a Londra) che realizzava sia la simulazione delle immagini fornite dalle telecamere di bordo, sia la rappresentazione sintetica del volo dell’UCAV osservato da un punto di vista esterno.
In tal modo, era possibile osservare il volo "virtuale" del dimostratore UCAV, controllato in real-time dall’operatore nella ROS, visualizzato da Sapphire per mezzo di 2 proiettori su un ampio schermo a beneficio del pubblico.
Da una postazione di controllo un altro operatore aveva il compito di inizializzare e gestire la simulazione, nonché di impostare i punti di vista e le condizioni atmosferiche rappresentate sullo schermo.

La dimostrazione proposta dall’UCAV Lab consisteva in una missione di attacco al suolo con bersaglio predefinito, inclusiva di start-up dei sistemi, decollo dall’aeroporto militare di Grosseto, navigazione su rotta preimpostata, individuazione del bersaglio e rilascio di due bombe JDAM a guida GPS, infine rientro ed atterraggio alla base di partenza.
A completare lo scenario sintetico proposto nella dimostrazione, era inoltre possibile visualizzare le missioni compiute da una coppia di Typhoon e da due Spartan su traiettorie registrate a Torino sui rispettivi simulatori di volo disponibili presso il Laboratorio Sistemi e Simulazione.

Particolarmente apprezzato è stato il contributo della ditta TESS-COM, che ha sostenuto Alenia Aeronautica nella dimostrazione dell’UCAV Lab mettendo a disposizione equipaggiamenti e supporto tecnico con professionalità e spirito di collaborazione.

 

Il mock-up del dimostratore tecnologico UCAV
La stazione sperimentale ROS
La stazione sperimentale ROS viene operata dai piloti collaudatori di Alenia Aeronautica
Il generatore d’immagini Sapphire mostra il volo "virtuale" del dimostratore UAV/UCAV
Una vista del volo del Typhoon generata da Sapphire
MIMOS Movimento Italiano Modellazione e Simulazione - Associazione culturale senza scopo di lucro - Corso Marche 41 – 10146 Torino - CF 97623370018