USER PASSWORD
Testo
 

  CALENDARIO
SET 2021
L
M
M
G
V
S
D
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
EVENTI SIM&VR
HOME PAGE
INFO GENERALI
 Benvenuto
 Chi Mimos
 Un po' di Storia
 Statuto
 Regolamento
 Consiglio Direttivo
 Per Associarsi
LAVORI IN CORSO
 Spring School 2019
 MIMOS Simulation Day 2019
 Salento AVR 2019
 SimulTech 2019
 BIC 19
ARTICOLI e NEWS
 2003
 2002
 2004
 2006
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
 2017
 2018
CONVEGNI MIMOS
 2001 Annuale
 2002 Annuale
 2003 Annuale
 2004 Annuale
 2005 Annuale
 2006 Annuale
 2006 HLA
 2007 Annuale
 2008 Convegni
 2009 Convegni
 2010 Convegni
 2011 Convegni
 2012 Convegni
 2012 Il Decennale
 2014 Convegni
 2013 Convegni
 2015 Convegni
 2016 Convegni
 2017 Convegni
 2018 Convegni
EVENTI SIM&VR
 2006
 2007
 2009
 2008
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2017
 2016
 2018
 2019
Pubblicazioni
 Pubblicazioni 2009
 Atti pubblicati 2011
PREMIO MIMOS
 2004
 2005
 2006
 2009
 2011
 2013
 2016
 2018
TESI E RICERCHE
 2003
 2007
 2008
 2009
CORPORATE CORNER
 Le Aziende di MIMOS
CONTATTI
 E-mail
 Pubblica con noi
 Segnala chi fa 3D!
ENGLISH NEWSLETTER
 2014
 2015
NEWSLETTER
 2007
 2008
 2009
 2010
 2011
 2012
 2013
 2014
 2015
 2016
AFFILIATI & PARTNER
NEWSLETTER
CORPORATE
07/03/2011
V_Earth_Sim: 4 maggio 2011 - L'Aquila - Call for Paper

V_EARTH_SIM

La Realtà Virtuale a Supporto della Osservazione della Terra

Aula Magna

Facoltà di Ingegneria – Università di L’Aquila

Laboratorio di Geomatica

4 Maggio 2011

www.mimos.it/V-EarthSim  

 

Con “Osservazione della Terra” si intende l’insieme delle attività spaziali dedicate a fotografare e scrutare il Pianeta sia a scopi di approfondimento scientifico sia per supportare sviluppi applicativi di varia natura, quali il monitoraggio ambientale e l’analisi della situazione delle infrastrutture (in particolare in caso di disastri naturali).

Le immagini catturate dai satelliti vengono anche analizzate dagli scienziati per ricavarne le previsioni del tempo e informazioni sui cambiamenti futuri.

Negli ultimi anni la disponibilità di nuove tecnologie avanzate e la generale preoccupazione per la prevenzione di catastrofi naturali, per la protezione dell'ambiente, la sicurezza del territorio e dei cittadini, hanno condotto ad una maggiore attenzione verso questa branca delle attività spaziali.

La geomatica mette a disposizione una serie di metodologie di rilevamento basate  su principi diversi (scansione laser, fotogrammetria digitale, rilevamento tridimensionale per distanze/angoli con alta densità di punti) ma che permettono di ottenere un risultato sostanzialmente analogo: un rilievo geometrico tridimensionale pressoché continuo delle superfici di un manufatto o di un’area  con accuratezza subcentimetrica, “vestito” per così dire con immagini digitali ad alta definizione.

In sostanza, quello che si ottiene è un modello virtuale tridimensionale dell’oggetto, ad alta risoluzione sia geometrica che radiometrica, visualizzabile, esplorabile e misurabile su un video grafico, che resta a disposizione sia per finalità di semplice archiviazione, che per il monitoraggio nel tempo o per la progettazione di interventi di restauro.

Tali osservazioni portano alla raccolta, memorizzazione e gestione di una enorme quantità di dati, la cui rappresentazione è, a volte, non semplice.

Per una adeguata visualizzazione dei dati raccolti vengono spesso usate tecniche di simulazione che possono dare una rappresentazione dinamica della evoluzione dei dati raccolti, sia dal punto di vista pregresso e sia come valutazione delle possibili situazioni future.

Ma la spiegazione e comprensione dell’impiego pratico dei dati derivanti dall’Osservazione della Terra non è normalmente di immediata soluzione, ed anche gli stessi specialisti possono incontrare problemi nella visualizzazione di tale mole di dati complessi.

La Realtà Virtuale è un fondamentale contributo a tale visualizzazione. Infatti, la rappresentazione dei dati in tre dimensioni, la possibilità di interagire con essi e l’essere “immersi” nella rappresentazione dei dati stessi, fornisce uno strumento di analisi allo stesso tempo immediato ed approfondito per la loro comprensione e valutazione.

 

Scopo della giornata è quello di portare a fattore comune le esperienze esistenti nell’impiego della Realtà Virtuale nel settore dell’Osservazione della Terra in modo da dare un ulteriore impulso all’impiego di tecnologie avanzate in ampi settori della Scienza.

 

La giornata in oggetto si inserisce nell’ambito delle cerimonie di inaugurazione del Laboratorio di Geomatica-AFCEA dell’Università di L’Aquila.

Il Laboratorio di Geomatica–AFCEA nasce, come continuazione e sviluppo del precedente laboratorio di Topografia e Cartografia, e dalla specifica volontà di creare nell’ambito della Facoltà di Ingegneria, un centro di raccolta e analisi di dati satellitari e spaziali al fine di poter studiare i movimenti della crosta terrestre, sfruttando l’esperienza nel trattamento dati GNSS, utilizzo di immagini satellitari ad alta risoluzione e rilievo topografico tradizionale.

 

Call for Abstract

Gli autori sono incoraggiati a sottomettere abstract che illustrino risultati sia teorici che pratici. Sono anche invitati abstract relativi a work-in-progress e dimostrazioni di nuovi tool o applicazioni.

 

Temi di interesse includono, ma non sono limitati a:

* Visualizzazione e monitoraggio del territorio

* Prevenzione e gestione disastri naturali

* Protezione ambiente e infrastrutture

* Sicurezza del territorio

* Clima e meteorologia

* …

 

In funzione dei lavori che perverranno, l’evento potrà comprendere una sessione di presentazione di lavori, una sessione poster, ed una sessione demo da tenersi durante le pause dei lavori.

 

Sottomissione degli Abstract

L’abstract dovrà contenere una chiara descrizione del lavoro che si intende presentare fornendo gli adeguati elementi per una valutazione tecnico-scientifica. Gli abstract dovranno avere una lunghezza massima di due pagine e potranno essere scritti sia in italiano che in inglese, e dovranno contenere: titolo della memoria, elenco degli autori e relative affiliazioni, relativi indirizzi di posta ed email di ciascun autore con in evidenza l'email dell'autore principale, e l’indicazione del relatore al convegno. È possibile sottomettere dei lavori direttamente in qualità di poster o demo, nel qual caso la sessione corrispondente sarà concomitante con le pause dei lavori.

Gli abstract sottomessi saranno sottoposti a revisione da parte di almeno tre membri del comitato tecnico-scientifico.

L’abstract (in formato PDF) dovrà essere inviato come allegato di posta elettronica all’indirizzo  V-EarthSim@mimos.it.

Gli atti del convegno saranno pubblicati sul sito di MIMOS in accordo alle liberatorie che ciascun autore rilascerà. Gli atti consisteranno, per ogni contributo, dell’abstract accettato e della presentazione in formato PDF e, eventualmente, di un articolo descrivente il lavoro stesso.

 

Sponsor & Esposizione

È prevista un’area riservata agli espositori delle aziende specializzate nel settore.

Per le aziende che vogliono esporre i propri prodotti o comunque sponsorizzare l’evento è previsto il pagamento di una quota:

* sponsorizzazione semplice: a partire da € 500,00, a cui corrisponde la pubblicazione del proprio logo su tutto il materiale del Convegno (sito, locandine, ecc.)

* sponsor espositore: a partire da € 1.000,00, in funzione dello spazio richiesto, che consente la esposizione dei propri prodotti e soluzioni nello spazio prescelto, oltre alla pubblicazione del proprio logo su tutto il materiale del Convegno (sito, locandine, ecc.)

 

Registrazione

La partecipazione al convegno è gratuita, previa registrazione entro il 30 Aprile 2011, su www.mimos.it/V-EarthSim, al cui indirizzo saranno poste tutte le informazioni necessarie.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste via email all’indirizzo V-EarthSim@mimos.it  

 

Comitato organizzatore

* Prof.ssa Donatella Dominici, Facoltà Ingegneria, Università di L'Aquila

* Gen. Isp. (aus) Pietro Finocchio, Presidente AFCEA

* Ing. Paolo Proietti, Vice Presidente MIMOS

 

Comitato tecnico-scientifico (in corso di definizione)

 

Date importanti

* Sottomissione abstract: 8 Aprile 2011

* Notifica agli autori: 15 Aprile 2011

* Pubblicazione programma e apertura registrazioni online: 21 Aprile 2011

* Chiusura registrazioni: 30 aprile 2011

* Convegno: 4 Maggio 2011

 

Sede del convegno

Il convegno si terrà presso:

Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell’Università di L’Aquila

Via Campo di Pile - ex Optimes - Zona industriale di Pile

67100 – L’Aquila

http://www.ing.univaq.it/main/raggiungerci.php  

 

Programma generale del convegno

9.00              Registrazione

10.00                   Saluti

10.15 – 11.15     Prima sessione

11.15 – 11.45     coffee break

11.45 - 12.15     Seconda sessione

12.15 – 13.30     Pranzo

13.30 – 14.30     Inaugurazione Laboratorio Geomatica-AFCEA

14.30 – 16.00     Terza sessione

 

Per ulteriori informazioni si prega consultare il sito www.mimos.it/V-EarthSim    

 

MIMOS Movimento Italiano Modellazione e Simulazione - Associazione culturale senza scopo di lucro - Corso Marche 41 10146 Torino - CF 97623370018